Ieri pomeriggio Marco Mazzieri ha sancito la nascita del gruppo Italia per il World Baseball Classic 2017 con il tradizionale discorso con il quale accoglie i suoi giocatori prima delle grandi manifestazioni. Radunati in cerchio giocatori e tecnici sul prato del campo di allenamento di Mesa, il condottiero azzurro ha dapprima invitato il gruppo a fare gli auguri a Luis Lugo e Francisco Cervelli che in questi giorni compiono gli anni, poi ha voluto presentare tutto lo staff, dai coach ai magazzinieri, dalla struttura organizzativa all’ufficio stampa, un modo per far sentire tutti parte del gruppo, infine ha ringraziato chi ha rinunciato ai giorni più importanti del proprio spring training e chi ha dovuto far coincidere i giorni di ferie con le date del ritiro per essere presente al WBC. Poi le sue parole, come sempre stimolanti ed emozionanti. Dal “Schock the world” di quattro anni fa al discorso più articolato di ieri: “Al Classic 2009 abbiamo scioccato più di qualcuno, battendo il Canada, 4 anni fa siamo stati la sorpresa del torneo, sconfiggendo Messico, Canada e andando a tanto così dal passare il turno contro le 2 finaliste, Porto Rico e Repubblica Dominicana. In questo 2017, voglio che ognuno di noi sia convinto che possiamo passo dopo passo scalare la montagna e piantare la nostra bandiera sulla cima, a Los Angeles. Per farlo, dovremo giocare e vincere ogni singolo lancio di questo torneo. E questa è la bellezza di tutto questo: lo so, la maglia azzurra può essere pesante, all’inizio, perché giocare con la scritta Italia sul petto è qualcosa di diverso, in più, venerdì a Jalisco ci saranno 20.000 persone a tifare contro di noi, nessuno ci regalerà nulla. Quello che otterremo ce lo dovremo andare a prendere. Si sono spese tante parole, negli ultimi mesi, sul Classic. Lasciamo che siano le altre squadre a parlare e che siano i nostri successi a fare rumore per noi.” L’entusiasmo del gruppo salitrà però ulteriormente oggi all’ora di pranzo (13,05), quando in Italia saranno le 21,05 e allo Sloan park di Mesa scenderanno in campo i campioni del Mondo dei Chicago Cubs, che testeranno le velleità azzurre nel World Baseball Classic con una storica amichevole. Mai prima d’ora infatti non solo una nostra nazionale, ma nemmeno una semplice squadra italiana aveva mai affrontato la squadra vincitrice delle World Series. I Cubs, che hanno vinto il titolo dopo un digiuno che durava dal 1908, saranno guidati ancora in panchina da Joe Maddon e in campo da Anthony Rizzo, uno dei grandi protagonisti delle imprese azzurre al Classic di quattro anni fa e che proprio quei in giorni ha spiccato il volo verso i grandi traguardi che ha poi tagliato. Viene da quattro giorni di inattività per un leggero infortunio, ma contro di noi ci vuole essere assolutamente. L’incontro sarà trasmesso in diretta streaming su MLB.Tv e siamo sicuri che nessun appassionato italiano vorrà perdere l’occasione per assistere ad un evento storico.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome