Collecchio e Old Parma nel softball, Franchigia Parma nell’Under 18 baseball: sono queste le squadre che hanno tenuto alti i colori della nostra città nella trentaduesima edizione del torneo internazionale giovanile “Due Torri”, organizzato dal gruppo Oltretorrente e dedicato alla memoria di Mario Bacchi Stefani.

L’Old Parma tra le “Ragazze” è stata l’unica squadra del gruppo Oltretorrente a conquistare il gradino più alto del podio in questa edizione dell’ormai tradizionale kermesse e ci è riuscita al termine di cammino emozionante, che ha vissuto il suo culmine nel derby dell’ultima partita del girone vinta di un punto in rimonta contro il Collecchio.

Lo stesso Collecchio ha trionfato tra le “Cadette”, dominando in lungo e in largo fino alla finale, vinta per 7-0 contro il New Bologna.

La Franchigia Parma, nonostante la sconfitta nell’ultima sfida del girone eliminatorio contro i tedeschi, ha ottenuto domenica l’immediata rivincita, per 3-1, nella finalissima, aggiudicandosi per la quinta volta il torneo. La squadra guidata da Arrieta è composta da ragazzi provenienti da diverse squadre del nord Italia associate all’organizzazione del 1949 Parma baseball club, ragazzi di prospettiva sui quali la società sta investendo in vista del futuro. La vittoria nella manifestazione ha riscosso quindi, giustamente grande soddisfazione in tutto l’entourage, che ha visto così premiato il grande impegno di questi anni. Ora la sfida vera è rappresentata dall’imminente torneo di Sala Baganza.

Soddisfazione anche per alcuni singoli giocatori delle squadre parmigiane: Edoardo Panara della Crocetta è risultato MVP della categoria Under 10, Arturo Amoretti dello Junior è stato il miglior battitore tra gli Under 15, Fabio Sorrentino e Filippo Bianchi dell’Oltretorrente si sono aggiudicati rispettivamente il premio di miglior lanciatore e miglior battitore della categoria Under 18.  Infine Silvia Araldi (in prestito dal Collecchio) e Chiara Pinardi del Langhirano sono risultate miglior lanciatrice e battitrice della categoria “Ragazze”.

Sono stati però quattro giorni di grande festa e amicizia, da mattina a sera, con musica, cocktail e tanto divertimento. Grazie ad un’organizzazione efficiente e coinvolgente. Splendida anche la serata dedicata alla rappresentazione dello spettacolo “L’ultima partita”, di Mario Mascitelli e la sua compagnia del Teatro del Cerchio. Con tantissimi appassionati, ragazzi, tecnici, genitori ad affollare le tribune del campo numero 2. Una kermesse ottimamente riuscita, che ha fatto da apripista al torneo di Sala Baganza, inaugurato ieri sera con la tradizionale sfilata per le vie del paese.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome