Scatta nel week-end il campionato della nuova serie A2 a 24 squadre, suddivise in quattro gironi da sei, con l’intermezzo dell’intergirone e l’appendice dei Play-off che promuoveranno una sola squadra alla serie A1 2020. La novità sostanziale rispetto alla scorsa stagione è costituita dall’introduzione dei play-out per la quinta e la sesta classificata di ogni girone.

Dei quattro, il girone che ci interessa più da vicino è il “C”, nel quale sono inserite tutte e tre le squadre della nostra provincia: Il Collecchio, il Sala Baganza e la neopromossa Ciemme Oltretorrente. Con loro, sono state inserite nel raggruppamento anche Comcor Modena, Papalini Pesaro e Hotsand Macerata.

Ad aprire le danze, sarà il tradizionale derby dei boschi, in programma oggi (Gara-1 alle 15,30 e Gara-2 alle 20,30) sul diamante collecchiese di via Montessori.

La squadra guidata per la terza stagione da “Meo” Saccardi è ritenuta dagli addetti ai lavori una delle candidate alla promozione, dopo la conquista dei Playoff nel 2018 e il successivo rinnovamento nel roster. Dall’altra parte della barricata il nuovo Sala Baganza, affidato per il primo anno a Stefano Chiuri, che dopo essere tornato lo scorso anno nella società che lo lanciò nella sua carriera di allenatore, con il ruolo di coach dell’ex manager Berni (che quest’anno gli renderà il “favore”), corona il suo sogno di dirigere la squadra maggiore salese dal dug-out. Con lui arrivano altri tre suoi ex allievi alla Crocetta: Guido Gerali, desideroso di riappropriarsi di un ruolo da protagonista dopo l’intervento alla spalla che lo ha tenuto per una stagione lontano dai diamanti, Alberto Fossa, nel 2018 al Collecchio dopo le tre stagioni al Parma e il giovane lanciatore Pietro Pagani.Altri due innesti saranno il giovane Tomas Bellicchi e, soprattutto, l’italo venezuelano, ex Bollate Diego Guadagnino. Arriva da tre stagioni di inattività, dopo il rientro in Venezuela, ma la sua classe è indiscutibile e per il Sala risulterà utilissima in diamante. Sbarca a Sala grazie a rapporti di amicizia stretti ai tempi della sua militanza nella squadra lombarda e il suo primo compito sarà quello di allenatore nel settore giovanile, tuttavia, ad eccezione delle trasferte programmate per il sabato, darà il suo contributo in campo con la prima squadra.

Debutta domani (Gara-1 alle 10,30 e Gara-2 alle 15,30) la Ciemme del confermatissimo Saccò, che riceverà la visita al “Cavalli” dell’ambizioso Modena. C’è grande attesa per vedere all’opera i due giocatori stranieri comunitari, Henriquez Zaino, mazza caldissima lo scorso anno a Piacenza e il lanciatore Nemerson Angela. Palla in mano all’ex Parmaclima Stefano Censi nella prima sfida di domattina. I gialloblù vogliono stupire fin da subito.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome