E’ terminata con un pareggio la giornata, in parte travagliata a causa del meteo, della neo promossa Ciemme Oltretorrente, opposta al forte Modena. Sconfitta per 14-3 in Gara-1, riscatto pomeridiano con una netta affermazione per 4-0

Se nel primo incontro, affidato alle braccia di Niccolò Moretti, la squadra guidata da Saccò ha retto per sole tre riprese e, dopo essere stata avanti per 3-1, si è dovuta arrendere al ritorno degli ospiti, iniziato con il gran fuoricampo a destra con il quale Campazzi ha accolto il rilievo D’Amico e proseguito con due big-inning che hanno segnato la conclusione anticipata per manifesta inferiorità, nella seconda sfida è stato il lanciatore Nemerson Angela a trascinare i padroni di casa verso un meritato riscatto. “Shut-out” per sette riprese, con tre sole valide concesse e monte lasciato al settimo con la Ciemme avanti per 4-0, Poi ci ha pensato il suo rilievo, Rodrigo Fava, a mettere in cassaforte una vittoria che conta come l’asso di briscola nella prima di una serie di sfide a carte tra le pretendenti alla salvezza. Non è stato solo il mancino comunitario a mettere la firma sulla piovosa giornata inaugurale della Ciemme, perché fondamentali sono risultati anche l’interbase Zaino e il debuttante in serie A2 Alexandr Viloria. Quest’ultimo non  ha messo lo zampino nelle azioni che hanno fruttato punti ai ragazzi di Saccò, ma in due partite ha messo a segno cinque battute valide e ha messo un timbro importante sulla domenica della squadra di Saccò.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome