Saranno Unipol Sai Fortitudo Bologna e L&D Pirates Amsterdam a giocarsi la gara decisiva per l’assegnazione del titolo europeo.

Nel pomeriggio un Parmaclima già soddisfatto dell’accesso alle semifinali ha dovuto cedere, alla lunga, sotto i colpi del temibile line-up olandese di Amsterdam, che ha approfittato dell’errata rotazione dei lanciatori della squadra di Poma per guadagnare sul velluto l’accesso alla finale, dopo essere passata in svantaggio al primo inning e aver trovato, con due out e due strike ( e basi vuote) la palla più invitante da sparare fuori dal campo con il proprio miglior battitore, che ha messo l’incontro in discesa, anche perché Parma non aveva la possibilità di sostituire il proprio lanciatore partente. La Gara, in pratica, è finita li. Nonostante il line-up della squadra di Parma abbia dimostrato di essere in giornata, realizzando ben tre punti contro un colosso del monte di lancio come Rob Cordermars, addirittura sostituito dal proprio manager. Alla fine il risultato è stato di 8-4, a testimonianza di quanto, nonostante il brutto avvio, la squadra di Poma fosse assolutamente in partita. In serata è arrivata però la bella notizia: La Fortitudo Bologna, padrone di casa ha letteralmente rullato, davanti ad un pubblico entusiasta e numeroso il Neptunus Rotterdam. Risultato netto, che non ammette repliche e permette al baseball italiano di portare una propria rappresentante alla gara decisiva per il titolo europeo. Una gara a senso unico, con i bolognesi avanti dall’inizio e con il lanciatore statunitense Peraklis a fare il bello e il cattivo tempo. La finale sarà Bologna-Amsterdam, tutta l’Italia, oggi, tiferà Bologna

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome