Era la decisione che tutti temevano, ma anche la più giusta e responsabile: dopo aver saggiamente posticipato l’inizio dei campionati di due settimane, rispetto al previsto Play-ball del 3 aprile, il 5 marzo, in anticipo sulla “serrata” totale del governo, in seguito ad un consiglio federale straordinario, terminato pochi minuti fa, il presidente federale Andrea Marcon, ha ufficializzato in diretta video su Facebook lo slittamento dell’inizio di tutti i campionati di ogni ordine e grado al week-end del 14 giugno. Ovviamente nella speranza che per quella data le condizioni sanitarie lo permettano. Conseguentemente, con grande senso di responsabilità e tempestività, il consiglio federale ha deliberato l’annullamento del torneo delle regioni 2020 e quindi anche la partecipazione delle selezioni alle fasi internazionali della Little League.

Per quanto riguarda i campionati non sono previste retrocessioni e per tutto il 2020 non sono previste tasse gara e fidejussioni. Nei prossimi giorni il massimo esponente della Fibs contatterà tutte le società e successivamente verranno stabilite le modifiche alle formule di tutti i campionati seniores.

Per quanto riguarda l’attività internazionale, sono al momento confermate le rassegne iridate Under 15 baseball e Under 18 softball, tuttavia la situazione è costantemente monitorata. La Fibs invierà una lettera alla Ceb chiedendo di non disputare nessuna manifestazione nel 2020.

Ripetiamo: decisione corretta e assolutamente responsabile in un momento delicatissimo non solo per il nostro paese, nel quale lo sport rappresenta ovviamente l’ultimo anello. Come detto la Fibs sta cercando in ogni modo di agevolare lo svoilgimento dell’attività, aiutando per quanto possibile le società, sgravandole di quegli impegni economici previsti nei suoi confronti, nonostante la difficile situazione che l’ente stesso sta faticosamente aggiustando in questi anni.

A questo link l’intervista integrale del presidente sul sito ufficiale e il video del suo intervento.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome