Premetto che ho saputo del risultato di Bologna-Parma alle due di notte e pensavo fosse uno scherzo. Questo per farvi capire l’interesse che potevo avere su una partita che non interessava a nessuno. Oltretutto, colpa mia, ero convinto si giocasse sabato. Colpa mia, perché l’ufficio stampa del Parma era stato come sempre solerte nell’inviare il comunicato che esplicava tutto quello che sarebbe avvenuto nel week-end. Non l’ho letto. Ho impegni diversi dal baseball, purtroppo. Purtroppo nel senso che se vuoi guadagnarti la pagnotta, non puoi stare dietro agli hobbies e alle passioni, se non nel week-end o quando, appunto, il lavoro te lo permette. Peccato, perché se il baseball si giocasse solo nel week-end avrebbe un’altra risonanza. A meno che…. Qui mi fermo perché già lo sapete.

Ha vinto il Parma. Bene. Non ho visto la partita, non ho guardato nemmeno il play-by-play, so solo il risultato finale. Perciò non mi addentro in un giudizio che interesserebbe a pochi. Mi limito a constatare che una squadra con parecchi under o poco over 18, per due volte di fila ha battuto i campioni d’Europa e quasi del mondo. (hanno giocato le Asian Series e il Classic…)

Sarà la fortuna dei principianti. Forse. E non c’è stata nessuna espulsione, nessun out strano chiamato (vedi finale 2018…), nessun infortunio (Mirabal 2019…Zileri 2010…), nessun fuoricampo contestato (tutti non li ricordo…ma sempre contro il Bologna…com’era favorito il Parma??!!….)

Tutto questo per rimarcare l’inutilità di un campionato che ha creato più danni (soprattutto alla nazionale…) che altro. Almeno vedremo una serie finale appassionante. Intanto Parma le ha battute entrambe. Sarà fortuna….

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome