Benvenuti sulla terra, signori! Benvenuti nella nuova realtà del baseball italiano. Chi si dichiara sorpreso della sconfitta del Parmaclima con i campioni di Germania del Bonn Capitals per 5-4 nella prima giornata di European Cup, chi parla di “figuraccia”, non ha ancora capito, oppure finge di non capire, non vuole capire. Signori, il livello del baseball italiano è questo! Per rinfrescare la memoria, ricordiamo che alla qualificazione olimpica di due anni fa, la nostra nazionale arrivò quarta su cinque. E le sconfitte furono nette, senza possibilità di recriminazione. La Germania è al nostro livello, se non, in alcuni casi, anche superiore. E’ bene che lo si inizi a capire il prima possibile, che si aprano gli occhi, si rizzino le antenne e ci si rimbocchi le maniche. Senza gettare fumo negli occhi agli appassionati. E’ ora che ci si confronti con la realtà e si abbassi la cresta, come si dice a Parma. Oggi, purtroppo, era preventivabile che si facesse fatica e così è stato. Ha faticato pure il Bologna, che ora festeggia, quasi come se avesse vinto la Coppa. Abbiamo un campionato con trentatre squadre e si giocano poco più di venti partite, tutte dal risultato scontato, spesso contro squadre che hanno tesserato giocatori dal campetto del quartiere. Su campi improponibili, in giorni ed orari assurdi. C’è gente nel Parma che ad oggi ha venti turni in battuta in campionato. Lanciatori con poco più di cinquanta lanci, difensori che non hanno ancora avuto l’onore di prendere una palla a terra in partita. E poi vogliamo analizzare la partita di oggi? Per favore, smettiamola di prenderci in giro. E smettiamola anche di raccontare che il Parmaclima è una squadra che può puntare al titolo. Perché faremmo solo il male del gruppo e dello staff tecnico che, comunque, pagheranno a fine stagione anche colpe non loro. Non siano alibi, certo, chi va in campo è responsabile di ciò che fa e degli errori, anche mentali, sono stati commessi, inutile negarlo. Ma abituiamoci a pretendere dalle persone ciò che sono in grado di dare. E’ triste ammetterlo, ma il nostro livello, il livello del baseball italiano, oggi è questo. Prima lo capiamo, prima ci risolleveremo. In quanto a Parma, ovviamente non è questo il momento per trarre delle conclusioni che comunque bisognerà inevitabilmente trarre a fine stagione. C’è ancora la possibilità di raggiungere le semifinali. La partita di domani contro i padroni di casa, sarà da dentro o fuori, carica di pressione. Ma è necessario che si remi tutti nella stessa direzione. Poi si parlerà, a bocce ferme.

Sull’andamento della partita di oggi potete leggere sul sito della società, se già non avete visto la diretta dell’incontro.  Domani appuntamento alle 19,30. Forza Parma!

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome