Il baseball degli anni d’oro 60-70-80 è stato assoluto protagonista della presentazione del libro fotografico “Emozioni”, realizzato dal fotografo Giovanni Ferraguti, Gabriele Balestrazzi e Alessandro Freschi, tenutasi giovedì nel tardo pomeriggio al centro commerciale Euro-torri.

Tante le immagini della grande Germal, ma anche della Bernazzoli e della Tanara, dei campioni, ma anche dei tecnici e dirigenti che hanno scritto alcune delle più belle pagine dello sport della nostra città, al fianco dei campioni del Parma, dagli anni 50’ agli esaltanti giorni della squadra di Scala, di Ancelotti e Malesani e dei suoi campioni, ma anche dei personaggi che sono passati da Parma, come Gullit, Platini, Baggio, Vialli e Mancini, dell’arbitro Michelotti, di quelli della pallavolo targata Santale e Maxicono, con le immagini dello scudetto vinto a Torino, della prima Coppa dei Campioni. Senza dimenticare il Rugby, il basket, il tennis tavolo, l’automobilismo, lo sci e perfino la pesca.

Ma il baseball è stato protagonista nelle parole degli autori, così come in quelle di alcuni dei suoi protagonisti più conosciuti e amati: da Giulio Montanini a Claudio Corradi e Sandro Rizzi, ma anche di Vittorio Ferrarini storico sponsor della Crocetta con la sua azienda Farma ascensori.

Tanti ricordi e aneddoti simpatici, come quello, raccontato da Sandro Rizzi, innamoratosi del baseball grazie ad una scatoletta di fiammiferi nella tasca di un giocatore americano dell’allora Tanara, che prese fuoco in seguito ad una scivolata sul terreno del campo centrale della Cittadella. O quello raccontato dall’ex giocatore, poi tecnico e dirigente del Parma Calcio, Michelangelo Benedetto, amico di Daniel Miele che lo sfidò a battere i suoi lanci in occasione di un allenamento della Germal.

Emozioni, quindi, quelle trasmesse dai campioni “che non ci hanno mai tradito”, come ha spiegato Gabriele “Billy” Balestrazzi durante la sua introduzione, a differenza di ciò che sta succedendo in questo periodo, con il caso scommesse che sta sconvolgendo il mondo del calcio e deludendo milioni di tifosi. Emozioni che rivivono attraverso le splendide immagini, che rievocano nelle nostre menti e nei nostri cuori una parte importante della storia della città, nella quale il baseball ha recitato una parte importante.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome